Le coppie storiche del cinema italiano: Walter Chiari e Ugo Tognazzi

19 settembre 1950: esce nelle sale italiane I cadetti di Guascogna, del maestro Mario Mattoli. Lo stesso regista dopo aver lanciato stelle del cinema come Macario e Totò, ci riprova questa volta con un film corale dal cast “giovane”. Nessun veterano, tutti giovani attori uniti dalla passione per lo spettacolo: Mario Riva, Riccardo Billi, CarloContinua a leggere “Le coppie storiche del cinema italiano: Walter Chiari e Ugo Tognazzi”

Pubblicità

Un secolo di…Raimondo Vianello (parte II): i legami con Ugo Tognazzi e Walter Chiari

Nella seconda parte di questo saggio, dedicato ai 100 anni di Raimondo Vianello, analizziamo altri due legami particolarmente significativi nella carriera dell’attore, non soltanto dal punto di vista professionale, ma anche privato. Parliamo dei rapporti con due colleghi, particolarmente illustri come Ugo Tognazzi e Walter Chiari, con i quali Vianello ha avuto modo di lavorareContinua a leggere “Un secolo di…Raimondo Vianello (parte II): i legami con Ugo Tognazzi e Walter Chiari”

Un secolo di…Raimondo Vianello (parte I): una vita con Sandra Mondani

Oggi, 7 maggio 2022 Raimondo Vianello, uno dei più grandi e completi artisti dello spettacolo italiano, avrebbe compiuto 100 anni. Innumerevoli, giustamente, sono gli omaggi e le celebrazioni che durante quest’annata si susseguiranno, perché la questione è sempre quella: “i miti vanno ricordati e la loro memoria non va mai dispersa”.

Il teatro di Renzo Montagnani: dalle origini ai trionfi del palcoscenico

Nella frenetica vita artistica di Renzo Montagnani, il teatro ha sempre rivestito una posizione di massimo rilievo. Fu infatti il suo vero amore, coltivato fin dalla più tenera età.

Addio a Catherine Spaak

E’ morta ieri a Roma, all’età di 77 anni, la splendida Catherine Spaak. Interprete raffinata, bella come poche, belga naturalizzata italiana, si è da subito innamorata del nostro Paese, dal quale non si è più allontanata.

“Ho scelto l’amore”: la storia di un film profetico tra passato e presente (Saggio pubblicato sul mensile “Smart Marketing” il 31/03/2022)

Può un film di quasi settant’anni fa essere ancora attualissimo nei suoi risvolti sociologici e storici? Certo che può, perché come ormai risaputo, il cinema è lo specchio della nostra società e va letteralmente a braccetto con la storia e con i suoi sviluppi politici e sociali.

Addio a Gianni Cavina, “fratello” d’arte prediletto di Pupi Avati

Qualche giorno fa, ovvero il 27 marzo, il grande regista bolognese Pupi Avati ha divulgato alla stampa la notizia della scomparsa di Gianni Cavina, all’età di 81 anni. Non che Cavina non fosse un valente attore e caratterista di indiscusso livello, ma certamente lo storico sodalizio artistico con Pupi Avati ha dato lo slancio decisivoContinua a leggere “Addio a Gianni Cavina, “fratello” d’arte prediletto di Pupi Avati”

Il cinema italiano e le vacanze: la moda del film turistico-balneare anni ‘50 e ‘60

“Enrico ’61”, Renato Rascel e l’attualità “devastante” del 2022

In questi giorni di marzo 2022, così offuscati dallo spauracchio reale, concreto, della Terza Guerra Mondiale, in seguito allo scontro bellico tra Russia e Ucraina, torna d’attualità una vecchia grande commedia della premiata ditta composta da Garinei & Giovannini, dal titolo Enrico ’61.

Il cinema di Pier Paolo Pasolini e il mistero della sua morte nel centenario della sua nascita

Il maestro Pier Paolo Pasolini oggi, 5 marzo 2022, avrebbe compiuto cento anni. Apprezzato o discutibile che sia, il suo fervore artistico ha attraversato quasi tutti i campi dell’arte italiana del XX secolo: poeta, scrittore, regista, sceneggiatore, drammaturgo, filosofo e giornalista di spessore universale. Insomma, uno dei maggiori artisti e intellettuali italiani del XX secolo.