Monica Vitti nella vita privata: riservatezza ed eleganza (articolo pubblicato sul mensile “Smart Marketing” il 07/02/2022)

LA VITTI PRIVATA Sul lato strettamente privato, la vita della Vitti, è stata molto “tradizionale”, più delle altre dive dell’epoca e tutto ciò la avvicinava ancora di più alla base del popolo, che in questo caso è il pubblico.

Sketch tratto da “Le pistolere”(1971), con Claudia Cardinale e Brigitte Bardot

Curiosissimo incontro-duello tra le due sex-symbol del cinema mondiale anni ’60 e ’70, ovvero Claudia Cardinale e Brigitte Bardot, “Le pistolere”(1971) è un western chiassoso e variopinto tutto al femminile. Gli uomini fanno il bucato e le donne assaltano i treni: è la storia dell’orfana Marie (Claudia Cardinale) che difende insieme ai suoi quattro fratelli laContinua a leggere “Sketch tratto da “Le pistolere”(1971), con Claudia Cardinale e Brigitte Bardot”

Pubblicità

La scena del ballo, tratto dal capolavoro di Luchino Visconti, “Il Gattopardo”(1963)

La commistione del cinema con le altre arti, raggiunge il suo completo compimento, nel lavoro del Maestro Luchino Visconti, quel Gattopardo, tratto dall’omonima opera di Giuseppe Tomasi di Lampedusa, che è visivamente il suo capolavoro. E’ anche il film che compie meglio di tutti, il legame tra arte e cinema, tra realismo e storicizzazione. IlContinua a leggere “La scena del ballo, tratto dal capolavoro di Luchino Visconti, “Il Gattopardo”(1963)”

L’epico duello finale del film “C’era una volta il West”(1968): Charles Bronson e Henry Fonda.

“C’era una volta il West”(1968), di Sergio Leone, il più grande western della storia del cinema mondiale, il momento più alto del western all’italiana. La costruzione di una ferrovia che attraversa tutta l’America alletta facce tagliate dal cinemascope: avidi magnati, killer a pagamento, banditi dai tratti picareschi e vedove consolabili. In difesa del gentil sessoContinua a leggere “L’epico duello finale del film “C’era una volta il West”(1968): Charles Bronson e Henry Fonda.”

La grande stagione del Western all’italiana. I segni distintivi e l’innovazione stilistica di Sergio Leone.

Le divine del cinema italiano, percorso iconografico sulle quattro grandi “dive” italiane. Sophia Loren, Claudia Cardinale, Gina Lollobrigida e SIlvana Mangano.

Il fascino irresistibile e senza tempo di Sophia Loren e quello meno mediterraneo ma altrettanto inossidabile di Gina Lollobrigida. L’algida e sopraffina bellezza di Claudia Cardinale, e quella elegante e più sofisticata di Silvana Mangano. Sono le cosiddette “divine del cinema italiano”, straordinarie bellezze del passato che hanno attraversato le Croisette dei più importanti festival internazionali:Continua a leggere “Le divine del cinema italiano, percorso iconografico sulle quattro grandi “dive” italiane. Sophia Loren, Claudia Cardinale, Gina Lollobrigida e SIlvana Mangano.”

Le “dive” del cinema italiano: 40 anni di bravura, fascino e bellezza