Le “spalle” di Totò: Mario Castellani

Volge al termine la mia rubrica di approfondimento sulle “spalle di lusso” del grande De Curtis. Come si conclude? Di sicuro i più avveduti avranno già indovinato. Dulcis in fundo non poteva che esserci lui, l’impareggiabile Mario Castellani, definito a giusta ragione dalla critica “spalla perfetta di Totò”.

Pubblicità