Il cinema italiano e le elezioni

Come è risaputo, fin dalle origini il cinema è stato in grado di raccontare la società, i cambiamenti tecnologiche e le evoluzioni storiche con grande precisione sociologica. E ancora più spesso il cinema si è legato ad altre forme d’arte o ancora di più ad avvenimenti legati al costume e alle tradizioni popolari. Un fenomenoContinua a leggere “Il cinema italiano e le elezioni”

Pubblicità

70 anni di Carlo Verdone: la grande anima d’Italia dei tempi moderni

Per quanto lo stesso Carlo Verdone respinga al mittente il paragone, con Alberto Sordi per umiltà o per semplice superstizione, è innegabile che l’attore romano dagli anni ’80 ad oggi, sia stato il più fulgido e concreto costruttore di maschere sociale che rappresentano l’italiano medio di fine millennio e di parte del nuovo secolo. IlContinua a leggere “70 anni di Carlo Verdone: la grande anima d’Italia dei tempi moderni”

La commedia italiana corale degli anni ’80

La folle estate del cinema in Puglia (articolo pubblicato sul mensile “Smart Marketing” il 31/07/2019)

Trailer originali: “Maledetto il giorno che t’ho incontrato”(1992), con Carlo Verdone e Margherita Buy

Maledetto il giorno che t’ho incontrato(1992), una tragicomica storia d’amore di una coppia nevrotica e insoddisfatta, in cui Verdone si serve della straordinaria bravura di Margherita Buy, bella, brava, graziosa e raffinata.

Trent’anni di “Compagni di scuola”: il capolavoro generazionale di Carlo Verdone. (Articolo pubblicato sul mensile “Smart Marketing”, del 22 ottobre 2018)

Strepitoso spaccato veritiero e agghiacciante dell’Italia degli anni ’80, che si affaccia ai ’90; ma anche malinconico ritratto, che fa parte dell’esperienza comune di tutti, sulle rimpatriate di ex liceali.

Il finale di “Grand Hotel Excelsior”(1982), con Adriano Celentano, Enrico Montesano, Carlo Verdone, Diego Abatantuono.

Il produttore Vittorio Cecchi Gori, all’epoca in cui la titolarità dell’Impero cinematografico di famiglia era ancora in mano al padre Mario, convinse quest’ultimo ad uscire in sala per la prima volta a Natale. Siamo nel 1982 e per fare questo la scelta cadde su un film corale utilizzando 4 “pezzi da 90”, in quel momentoContinua a leggere “Il finale di “Grand Hotel Excelsior”(1982), con Adriano Celentano, Enrico Montesano, Carlo Verdone, Diego Abatantuono.”

Sketch tratto da “Acqua e sapone”(1983), con Carlo Verdone e Elena Fabrizi

Con “Acqua e sapone”, il suo quarto film da regista, dopo gli scintillanti esordi iperbolici e virtuosisti, Carlo Verdone scende nel campo sentimentale basandosi su un fatto reale in puro stile da commedia all’italiana.

“Sette chili in sette giorni”(1986), con Carlo Verdone e Renato Pozzetto

Simpatica satira che prende di mira le estenuanti cure dimagranti, quello di “Sette chili in sette giorni” è uno dei capitoli più famosi e più “cult” degli anni ’80.

Il memorabile sketch di “O famo strano”, tratto da “Viaggi di nozze”(1995), con Carlo Verdone e Claudia Gerini

“Viaggi di nozze”(1995) è uno dei film più famosi e più riusciti dell’arte comico-dissacrante del grande Carlo Verdone. Quì il grande attore romano si fa letteralmente in tre. Film a episodi di graffiante sagacia, “Viaggi di nozze” è preciso nell’osservare i vizi e le virtù dell’italiano medio di fine secolo, puntando sulle sue manie più appariscenti ( comeContinua a leggere “Il memorabile sketch di “O famo strano”, tratto da “Viaggi di nozze”(1995), con Carlo Verdone e Claudia Gerini”