Sketch tratto da “Acqua e sapone”(1983), con Carlo Verdone e Elena Fabrizi

Con “Acqua e sapone”, il suo quarto film da regista, dopo gli scintillanti esordi iperbolici e virtuosisti, Carlo Verdone scende nel campo sentimentale basandosi su un fatto reale in puro stile da commedia all’italiana. “Acqua e sapone” infatti, ha uno spunto che si basa su un servizio giornalistico della Rai, realizzato da Carlo Sartori, che raccontava il fenomeno delle cosiddette “babymodelle”, per lamentare lo sfruttamento delle madri sulle loro figlie prodigio; madri non molto sensibili alla necessità di uno sviluppo psicologico equilibrato delle figlie adolescenti, che le privavano di una serena infanzia per portarle a tappe forzate al successo. Per il ruolo della giovanissima partner femminile, Verdone sceglie Natasha Hovey, nel 1983 soltanto 16enne, per cui adattissima alla parte. Questa volta il nostro abbandona bulli di borgata, padri beceri e burini emigranti ,e sonda per la prima volta(e non sara’ l’unica) le ragioni del cuore. Ne vien fuori un ritratto semplice ma mai banale,una storia dal contenuto esile che tocca momenti di pura ilarita’.Come in altri lavori Verdoniani si assiste ad un felice connubio tra il protagonista e la schiera dei caratteristi, felice nel caso la scelta di Lella Fabrizi,ancora una volta perfetta nel ruolo della nonna di Verdone,una matrona burina,sagace con quel fondo di romanita’ irresistibile,un pezzo di battute di antologia trasteverina, premiata tra l’altro con un meritatissimo David di Donatello come migliore attrice non protagonista. L’altro caratterista è il “roscio” Bracconeri ottimo nella parte del vicino di casa burino e invadente.“Acqua e Sapone” è un film gradevole,nonostante l’esilita’ della storia, ma si ride di gusto grazie a un Verdone in forma, grazie al suo bel contorno e anche grazie alla pulizia scenica, colonna portante del successo cinematografico dell’attore e regista romano.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...