Sketch tratto da “Arrivano i nostri”(1951), con W.Chiari, M.Riva, R.Billi

Il 6 marzo del 1951 esce nelle sale il film “Arrivano i nostri”, che ha lo stesso cast e gli stessi sceneggiatori de “I cadetti di Guascogna”, c’è infatti Walter Chiari, e manca solo Tognazzi per la verità. E’ un film funambolico, un altro affettuoso tributo di Mattoli al teatro di rivista e alla sua gente. Una pellicola ricca di trovate, dove Walter Chiari, insieme alla coppia composta da Billi & Riva divertono e si divertono con classe, per una riuscita commedia popolare di carattere collettivo, costruita con brio e ritmo, arricchito da un cast di esperti caratteristi. Gli incassi accertati superano i 400 milioni di lire, sul livello di un film di Totò di successo, per darvi un paragone. La vicenda ruota attorno ad una ragazza contesa e all’intervento di una compagnia di attori girovaghi. E’ la storia di Walter e dei suoi amici, che architettano un piano per impedire le nozze tra la figlia di un barone decaduto, della quale è innamorato, e un industriale senza scrupoli, che ha acquisito le cambiali del barone per ricattarlo. Tra varie peripezie, tra cui una deliziosa sequenza dei cinque amici al circo, l’obiettivo verrà portato a termine.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...