Mostra del Cinema di Taranto ( 11-18 dicembre 2016 )- Arte, Scienza, Pensiero

mostra-del-cinema-di-taranto-foto-1
Il logo ufficiale della Mostra del Cinema di Taranto.

Nasce il “Taranto Film Festival”, o meglio definita “Mostra del Cinema di Taranto”, che dall’11 al 18 dicembre prossimi, faranno diventare il capoluogo jonico, la Capitale italiana del Cinema. Una settimana di ospiti, dibattiti, convegni, intrattenimento, proiezioni nazionali e internazionali in riva ai due mari. La neonata “Mostra del Cinema di Taranto” è organizzata dall’associazione culturale Levante International Film Festival con il sostegno della Regione Puglia – Assessorato all’Industria Turistica e Culturale, Gestione e Valorizzazione dei Beni Culturali. Lo scopo, che ha portato all’istituzione di questo importante momento di rilancio culturale del capoluogo jonico, è quello di celebrare una città del territorio pugliese, particolarmente interessante, sia perché è una città che in quest’ultimo periodo ha avuto una vita travagliata, difficile, sia perché questa città è molto più di tutto questo, in quanto essa è portatrice di tantissima storia, di valori, di tradizioni, di elementi fondanti di una civiltà, che le ha consentito di essere uno dei luoghi più importanti, non solo del Paese, ma anche dell’intero Mediterraneo. La scelta di Taranto, come città del Cinema, è una scelta strategica, che affonda le sue radici nella sua millenaria storia, e l’obiettivo è quello di mettere insieme tutte le potenzialità dimenticate o inespresse della città, per farne materia di confronto, discussione, godimento. Nasce pertanto la MOSTRA DEL CINEMA DI TARANTO, sotto la direzione artistica del regista Mimmo Mongelli, con un programma, quest’anno, che ruota intorno ad un Tema importantissimo per una città che ha bisogno di riconoscersi, quello dell’Identità. Si parte pertanto con un trittico programmatico di base a cui si aggiungono poi altri tre argomenti: La Marina, la Storia, L’Industria. Quindi oltre a questi tre argomenti, un quarto sarà la cura della Memoria Visiva di Taranto; un quinto, la Promozione di alcuni dei tanti Festival che si muovono sul territorio; un sesto, un Omaggio a Rodolfo Valentino. Quando parliamo di temi, intendiamo, raccontarli attraverso il cinema, che consideriamo, non solo per il suo valore di arte a sé stante, ma anche per ciò a cui essa rimanda, per il suo potere illuminante su altre discipline dello scibile umano, una sorta di cornucopia, il cui linguaggio aperto e diffuso consente di effettuare riflessioni le più varie, che conducono ad esplorare altri mondi, sia che si tratti di mondi geografici, che di mondi conoscitivi o espressivi. E’ per questo che la MOSTRA DEL CINEMA DI TARANTO avrà un sottotitolo: Arte, Scienza, Pensiero.

mostra-del-cinema-foto-3
Un momento della Conferenza Stampa di presentazione della Mostra del Cinema di Taranto.

Nel corso della Conferenza Stampa di presentazione che si è tenuta a Bari, venerdì 2 dicembre presso il Palazzo della Regione, è stato reso noto il programma ufficiale della Mostra, nonché il suo logo e tutti gli eventi che ruoteranno intorno alla Festa del Cinema. E’ prevista anche una seconda Conferenza Stampa a Taranto il 9 dicembre presso la sala degli specchi del Comune. Nel corso della Conferenza Stampa di Bari è stata sottolineata la spinta culturale di questo evento, come definito dallo stesso Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, “La cultura è un motore fondamentale di cambiamento”. “Taranto in questo momento è la nostra priorità. Sono contento di poter parlare di questa città, fortemente creativa, così come accade in quei luoghi in cui la sofferenza è più vera. È una delle città più belle che abbia mai visto, invito tutti i pugliesi a visitarla, in occasione di questo evento”. Per Mimmo Mongelli, direttore artistico della Mostra del Cinema, “La rigenerazione urbana passa anche dalla cultura e dallo spettacolo. Questa è un’opportunità di promozione del territorio, riscoperta dell’identità, sinergia tra le realtà locali, con l’obiettivo di un futuro condiviso. Non casuale la scelta delle location: piazze, Università e palazzi storici e dei partner dell’evento, tra cui la Marina militare e la Provincia di Taranto”. L’inaugurazione avverrà in Piazza Garibaldi, domenica 11 dicembre, con un concerto a tema sulle migliori colonne sonore della storia del Cinema. Il programma poi, si snoderà attraverso 6 Sezioni, o Rassegne, identificative del valore culturale della Mostra del Cinema: “Taranto e il Cinema”, con location presso la Facoltà di Giurisprudenza di Taranto, dal 12 al 14 dicembre; “Mito e Storia”, con location presso “Palazzo Galeota”, dal 13 al 15 dicembre; “Cinema e Industria”, con location presso “Palazzo Pantaleo”, dal 14 al 16 dicembre; “Mare, Marina, Marineria”, con location presso la Galleria Meridionale del Castello Aragonese, dal 14 al 16 dicembre; “Best of”, rassegna che mira a valorizzare i tanti Festival cinematografici che nel corso dell’anno pullulano nei vari centri del tarantino, con location presso la libreria UBIK, dal 14 al 16 dicembre; e “Valentino on the walls”, rassegna itinerante per le vie del capoluogo dedicata a Rodolfo Valentino, primo grande divo del cinema, che si terrà dal 12 al 16 dicembre. Ciliegina sulla torta il contest per filmaker, che ha per tema “Taranto di notte”. Un tema rivolto ai filmaker che, in un documentario di massimo cinque minuti, potranno raccontare la città. C’è tempo fino al 15 dicembre per l’invio dei documentari: cinque i video che passeranno la selezione, mentre la proclamazione avverrà il 18, nella serata finale. Una giuria di esperti nominerà il vincitore, che sarà premiato con mille euro e la presenza per un anno sul portale http://www.peerformer.com. Una vera e propria Festa del Cinema, di grande valore culturale ed artistico. Tra gli ospiti dovrebbe esserci anche il noto regista Eugenio Cappuccio, che curerà il laboratorio di recitazione. C’è anche un “pizzico” di Associazione Cinematografica La Dolce Vita, che è tra i partnership autorizzati della Mostra del Cinema di Taranto. All’interno della Mostra del Cinema di Taranto, poi tra gli organizzatori infatti, ci sono infatti, il Presidente Domenico Palattella, 28enne, Critico Cinematografico professionista, che sarà il Responsabile organizzatore della Sezione “Mare, Marina, Marineria”, quella che si terrà al Castello Aragonese, dal 14 al 16 dicembre; e il collega Raffaele Battista, collaboratore del sito dell’Associazione cinem. La Dolce Vita e Presidente dell’Associazione “Making e Playing”.

mostra-del-cinema-foto-2
Il Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, presenta alla stampa il logo ufficiale della Mostra del Cinema di Taranto.

Domenico Palattella

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...