Corto n.11: “I due crumiri”, da “Accadde al commissariato”(1954), con Riccardo Billi e Mario Riva

Ritratto efficace della società italiana della metà degli anni ’50, “Accadde al commissariato” vive dell’estro dei suoi protagonisti, da Sordi a Nino Taranto, da Walter Chiari a Billi & Riva. Nell’episodio di Billi & Riva, quello dei due tranvieri favorevoli allo sciopero generale solo perché vogliono fare i crumiri, si intravede la capacità del cinema italiano, di cogliere alcune caratteristiche del Paese e di restituirle sul grande schermo in maniera molto realistica, filtrate attraverso l’estro degli sceneggiatori e le limitazioni della censura. Billi & Riva sono comunque divertentissimi, e questo episodio rimane uno dei massimi risultati della loro carriera cinematografica. Loro due erano infatti specializzati nell’interpretare personaggi plebei presi dalla borghesia, siano essi imbianchini, tassinari, autisti. Billi & Riva dunque, si specializzarono con risultati più che ottimali nella descrizione dell’italiano medio degli anni ’50, prima di Sordi, prima di Manfredi, prima che arrivasse ufficialmente la commedia all’italiana. Era questa la loro grande forza e il motore del loro spumeggiante estro comico.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...