“Tempi duri per i vampiri”(1959), il capolavoro comico del grande Renato Rascel

Il 1959 è l’anno magico di Renato Rascel, in estate è stato al cinema con “Policarpo, ufficiale di scrittura”, che gli varrà il David di Donatello come miglior attore protagonista; in ottobre invece esce nelle sale con “Tempi duri per i vampiri”, nato da un suo soggetto e diretto dall’esperto Steno. La pellicola è una divertente presa in giro dei film draculiani della “Hammer Films”, qui rappresentata dalla sua stella più famosa, quel Christopher Lee che è entrato nella leggenda proprio grazie al ruolo del diabolico vampiro. L’idea del produttore Mario Cecchi Gori era di fare un film con Rascel, di sicura presa sul pubblico e quindi di sicuro successo al botteghino. La genialata è stata quella di affiancare all’attore romano, quel Christopher Lee ormai consacrato al ruolo di Dracula, che neanche in questo caso ha voluto rifiutarsi di prestarsi al gioco. Il film ne esce davvero una notevole parodia dei film horror, in cui la coppia Lee-Rascel è talmente bizzarra che finisce per funzionare. Anche la critica dell’epoca lodò l’operazione, e l’insolita coppia di protagonisti: “…ottima parodia sui film di vampiri con la presenza del vampiro per eccellenza, Christopher Lee ed il bravissimo Renato Rascel che è in stato di grazia e super ispirato, ormai il miglior attore del cinema nostrano”; e ancora “…allegro film comico che si prende gioco dei gotici horror della Hammer, la comicità di Rascel è ben inserita nel contesto, anche se la cosa più divertente sono le smanie erotiche di un gruppo di donne vampirizzate dallo stesso Rascel”. Sorretto da una comicità sempre fresca e mai volgare, il film si regge sulla verve comica di Rascel, con almeno due scene memorabili: quella in cui Rascel, morso dallo zio vampiro, è diventato a sua volta anche lui vampiro; e quella in cui, per salvare la sua amata dalle grinfie dello zio vampiro, cerca di far cantare il gallo a notte ancora fonda, dunque prima dell’alba. Bellissimo film, da vedere!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...