Sketch tratto da “La ricotta”( ep. del film “Ro.Go.Pa.G.” del 1963), uno degli episodi più riusciti del Maestro Pier Paolo Pasolini

Nel 1963 con il mediometraggio La ricotta (episodio del film Ro.Go.Pa.G.), Pasolini giunge a uno dei più intensi risultati del rapporto del suo cinema con l’arte, del gusto per l’immagine e della ricerca storica. Qui Pasolini, utilizzando come modello la pittura di Rosso Fiorentino, con la celeberrima opera “La deposizione di Cristo”, sintetizza la propria visione della società capitalistica italiana affermatasi con la modernità. Pasolini alterna, in maniera sublime, colore e bianco e nero, cita Chaplin e Pontormo e affida il ruolo del regista marxista ad un magnetico Orson Welles. Un vero gioiello questo episodio di Pasolini: la vitalità barocca della Ricotta, ambientata in un sottobosco cinematografico simile a una fiera di paese e attraversata dall’inconsapevole dramma di un proletario insieme vittima e martire, sintetizza in maniera perfetta le ossessioni del regista su chi “ha fame di pane”. Grandissimo e crudelmente autoironico Orson Welles, nella parte del regista che detesta la piccola borghesia, e straordinarie le scene a colori che citano Rosso Fiorentino e Pontormo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...