Sketch tratto da “Napoletani a Milano”(1953), di e con Eduardo De Filippo

“Napoletani a Milano”(1953) è la prima opera del grande Eduardo De Filippo, pensata appositamente per il cinema e non presa in prestito dal repertorio teatrale e letterario: e con che risultati! Per Eduardo quella del 1952-53 è già la seconda stagione che non forma compagnia, per dedicarsi esclusivamente al cinema. La settima arte lo affascina come autore oltre che interprete. Senza contare che con il cinema si guadagna molto più in fretta e di soldi in quegli anni Eduardo ne ha un gran bisogno per ricostruire a Napoli il teatro San Ferdinando, di cui ha comperato il rudere, abbastanza mal ridotto. Così, tra riflessioni sociologiche di attualità e idee surreali, ma riuscite, come un tram da Posillipo a Piazza Duomo in quel di Milano ( sketch qui proposto ); Eduardo-regista mescola nel cast divi e volti presi dalla strada. Commedia amara, ma forse la migliore opera cinematografica di e con Eduardo De Filippo, il quale dimostra di essere una star di primo livello anche al cinematografo, e peraltro nel genere “impegnato”. Intenti moralistici sui rapporti dei meridionali trapiantati al nord, che si sviluppa in modo efficace e originale, senza chiudere gli occhi alla realtà. Quello che rimane, è un film che parla al cuore, che sfiora le corde della poesia, e un Eduardo, che pur essendo grande come regista, dimostra che come attore non c’è nessuno che lo batte: sublime!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...