Sketch tratto dal film “Permettete signora che ami vostra figlia?”(1974) con il grande Ugo Tognazzi in una delle sue migliori interpretazioni.

Diretta dal regista Gian Luigi Polidoro, “Permette signora che ami vostra figlia?” è la splendida storia di un capocomico e della sua scalcinata compagnia, che scrive un dramma su Mussolini e la Petacci; recitandolo imbocca la via del successo, ma anche quella della follia per immedesimazione col personaggio di Mussolini. Da metà film in poi, Tognazzi è completamenteContinua a leggere “Sketch tratto dal film “Permettete signora che ami vostra figlia?”(1974) con il grande Ugo Tognazzi in una delle sue migliori interpretazioni.”

Pubblicità

I film misconosciuti dei mostri della commedia all’italiana: i capolavori segreti della nostra cinematografia.

Il cinema del Boom Economico nell’Italia degli anni ’50 e ’60 ( saggio apparso sul mensile “Smart Marketing” del 28 settembre 2015)

da “Smart Marketing” del 28 settembre 2015, di Domenico Palattella

Percorso iconografico sulla vita e sull’arte del grande Renato Rascel

Renato Rascel è stato un personaggio unico nel panorama dello spettacolo italiano, che ha avuto tanti comici, ma non ha mai avuto un altro attore completo come lui. Teatro, cinema, rivista, canto e ballo, forse nessuno è riuscito a fare di più. Ma soprattutto forse nessuno è riuscito a fare tutto così bene. Quando debuttòContinua a leggere “Percorso iconografico sulla vita e sull’arte del grande Renato Rascel”

Sketch tratto da “Le fate”(1966) con Gastone Moschin e Claudia Cardinale

Lo sketch qui proposto è tratto dal film “Le fate” del 1966 e più precisamente dall’episodio “Fata Armenia”, con Claudia Cardinale e Gastone Moschin. Attore di grande talento, Moschin è stato forse il più grande nella sua poliedricità, perfetto come nessun altro, nella sua capacità di passare da un genere all’altro senza mai fossilizzarsi in una solaContinua a leggere “Sketch tratto da “Le fate”(1966) con Gastone Moschin e Claudia Cardinale”

I film italiani campioni di incassi anno per anno ( dal 1946 al 1999 ) e i dieci film più visti della storia del cinema italiano.